Martedì 16 ottobre alle ore 21 al CGS Club Amici del Cinema di Genova, proiezione di UN PAESE DI CALABRIA, il documentario su Riace diretto da Shu Aiello e Catherine Catella. L’opera sarà introdotta dai rappresentati del Comitato Genovasolidale, dalla professoressa Laura Contu di “Sampierdelcinema” e dal critico cinematografico Juri Saitta .
L’iniziativa fa parte di Ovest.doc – la rassegna permanente che il cineclub dedica al cinema documentario italiano e internazionale – ed è realizzata in collaborazione con Genovasolidale e Sampierdelcinema.

Il film vede al centro Riace, un paese calabrese svuotato dall’emigrazione dove è nata un’utopia, in quanto ha deciso di accogliere i migranti che sbarcano sulle coste italiane, con il risultato che oggi le case abbandonate sono di nuovo abitate e che nel paese è tornata la vita. L’opera ha dei forti ed evidenti legami con l’attualità, in quanto affronta il modello Riace portato avanti dal sindaco Mimmo Lucano, proprio in questi giorni al centro della cronaca per essere stato messo agli arresti domiciliari con l’accusa di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Un fatto che ha indignato molte persone, le quali hanno espresso solidarietà all’amministratore. Tra queste vi sono anche le due registe del documentario in questione.

Il film è stato presentato in molti festival e ha ricevuto diversi premi, tra cui il Buyens-Chagoll Award al Visions du Réel, prestigioso festival svizzero dedicato al cinema del reale.