Ogni anno, in occasione del giorno della memoria il mercato cinematografico mette in sala prodotti ad hoc, spesso accattivanti, per rendere tributo al ricordo della tragedia. La proposta che il Cinema Lux di Padova, animato dal CGS The Last Tycoon, fa quest’anno al suo pubblico (e a quelle istituzioni scolastiche che fossero interessate) è una doppia programmazione, con due titoli di grande intensità. Il primo, “Paradise” di Andrej Konchalovsky, Paradise mette in scena, con grande rigore morale ed estetico, la “storia” incrociata di tre personaggi che precipitano nella guerra e nella brutalità dei campi di sterminio: Olga, un’aristocratica russa emigrata e ora parte della Resistenza francese; Jules, un collaborazionista francese; Helmut, un ufficiale di alto rango delle SS. Intercalando brani dei loro destini (illusori quanto quel Paradiso che il nazismo prometteva) Konchalovsky ‘interroga’ la donna e i suoi due aguzzini con ‘interviste’ realizzate in un ipotetico tribunale, per far riflettere, ancora una volta, sull’assuefazione all’orrore.
Info: http://www.movieconnection.it/2018/paradise/

Gli si affianca “La testimonianza“, che racconta la strenua ricerca della verità da parte di un famigliare di sopravvissuti alla Shoah. Yoel, studioso e ricercatore, vive in Austria. Deciso a bloccare una importante speculazione edilizia per dimostrare l’esistenza di una strage di ebrei dimenticata, finisce per diventare protagonista di un’indagine piena di tensione. Da un lato la battaglia legale contro un’importante famiglia di industriali, dall’altro i segreti sulla propria famiglia che Yoel inaspettatamente scopre facendo ricerche sui sopravvissuti, il silenzio sembra impossibile da spezzare ma non per un uomo incrollabilmente dedito alla ricerca della verità, anche a costo di rovinare la propria vita personale e professionale. Un’opera prima avvincente, che porta a interrogativi scomodi.