Lunedì 15 aprile alle ore 19 si svolgerà presso il C.G.S. Club Amici del Cinema di Genova un incontro sul cinema latinoamericano tenuto dal professore universitario Marco Cipolloni. L’appuntamento proseguirà ore 20 con la proiezione di “Roma”, il pluripremiato film messicano di Alfonso Cuarón. La serata sarà introdotta dal critico cinematografico (SNCCI) Juri Saitta, autore de “Il cinema di Pablo Larraín”, libro monografico su uno dei più importanti registi cileni contemporanei.

Marco Cipolloni è professore di Lingua e Letteratura Spagnola all’Università di Modena e Reggio Emilia ed è un esperto ci cinema latinoamericano che collabora con diverse riviste.

Vincitore del Leone d’Oro alla 75a Mostra del Cinema di Venezia, tre premi Oscar, due Golden Globe e del David di Donatello come “miglior film straniero”, “Roma” è uno dei titoli più apprezzati della stagione, un’opera mirabile per il suo suggestivo bianco e nero e per il suo connubio tra storia personale e Storia ufficiale. Il film racconta, infatti, la storia privata di Cleo, una domestica di una famiglia borghese del Messico anni Settanta, periodo nel quale il Paese viveva le violenze perpetuate dai militari e dai gruppi paramilitari.

L’opera è stata inoltre molto discussa a causa della sua distribuzione, che essendo targata Netflix ha privilegiato lo streaming rispetto al grande schermo. Infatti, il film in Italia è stato distribuito nelle sale grazie all’impegno della Cineteca di Bologna, che pur per pochi giorni e in pochi schermi, è riuscita a permettere al pubblico di vedere il lavoro di Cuarón anche al cinema.