Livorno: “Una nobile causa” in prima nazionale

Il CGS Flash di Livorno presenta in prima nazionale il film “Una nobile causa”: un cast brillante diretto da Emilio Briguglio per raccontare con la freschezza della commedia e la levità di un racconto corale lo spinoso tema della malattia per il gioco. In una escalation di colpi di scena, un fattore mette in comune tutti i protagonisti della vicenda e diventa fondamentale strumento di comicità: l’intelligenza perversa ed acuta, la furbizia di chi, in nome di un’ossessione quale quella del gioco, si condanna alla piccola e alla grande truffa per poter alimentare la propria malattia. La proiezione anticipa ed introduce il progetto nazionale “Noi, desideri liberi” per la lotta alle ludopatie, cui il CGS Flash ha aderito.
Il gioco d’azzardo patologico (GAP) è oramai considerato una vera patologia classificata come “disturbo del controllo degli impulsi non classifcati altrove”.
E’ un fenomeno che coinvolge migliaia di persone con enormi costi sociali.

Il 24 maggio alle ore 11.00 si terrà una proiezione per le scuole cittadine che sarà anticipata da una tavola rotonda cui parteciperanno il regista del flm, Emilio Briguglio, l’assessore regionale Cristina Grieco, il Consigliere Regionale Enrico Cantone e il Vice Sindaco di Livorno Stella Sorgente.
Le altre proiezioni si terranno giovedì 26 , sabato 28 e domenica 29 maggio alle 21.00.

Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=E84jogmgLAw