Cinema estivo, al via nel giardino del Barbarigo di Padova la nuova edizione di Cinélite, iniziativa del circolo CGS The Last Tycoon: serata d’apertura con Medici senza frontiere e il film Eldorado. Ogni fine settimana 3 appuntamenti: dai best movies di Hollywood ai nuovi capolavori del cinema mondiale.

Venerdì 28 giugno prende il via nel giardino Barbarigo (via del Seminario 7) la nuova edizione della rassegna di cinema all’aperto CINÉLITE: alle 21,15 ci sarà il film Eldorado di Markus Imhoof (Svizzera), documentario già presentato nel 2018 ai festival di Berlino e di Locarno. Si tratta di un diario di viaggio dedicato ai profughi e agli esiliati che, da una costa all’altra del Mediterraneo, se riescono a salvarsi prima o poi indosseranno la mantellina termica dorata a cui allude il titolo del film. Per questa serata d’apertura – anche quest’anno in collaborazione con Medici senza frontiere – l’ingresso sarà a offerta libera (per le altre serate: interi € 6,00 – soci € 5,00 – abbonati € 4,00 – parcheggio interno gratuito).

Il programma di CINÉLITE 2019 copre tutti i fine settimana (venerdì, sabato e domenica, sempre alle ore 21,15) dei mesi di luglio e agosto e tratta molti generi diversi.
Il venerdì è dedicato ai cinefili, con ambientazioni d’essai che passano dall’Iran di Jafar Panahi (Tre volti) alla Colombia di Cristina Gallego (Oro verde), dalla poesia che brilla tra i banchi dell’infanzia (Lontano da qui) alla caparbia maternità di una giovane marocchina (Sofia), a uno stralunato eco-thriller nella brughiera islandese (La donna elettrica).
Al sabato si alternano produzioni di Italia, Spagna e Francia: l’autorialità di Nanni Moretti (Santiago, Italia) si confronta con quella di Asghar Farhadi (Tutti lo sanno) e di Olivier Assayas (Il gioco delle coppie). E se il cinema d’oltralpe sa trovarsi ancora una volta a suo agio nei conflitti d’integrazione sociale (Nelle tue mani) e nella letterarietà romantica (Cyrano mon amour), le riflessioni made in Italy sulla malattia (Euforia, Domani è un altro giorno) sembrano aver individuato una nuova via, non banale, per incontrare il favore del pubblico.
La domenica, infine, è quasi sempre dedicata al cinema americano con titoli campioni d’incasso della stagione come Bohemian Rapsody, Green Book, A Star Is Born, Il corriere-The Mule e First Man. Il primo uomo.

Il programma si completa con due omaggi ad altrettanti maestri del cinema contemporaneo. Da una parte si festeggia il ritorno in sala (a ottobre) di Woody Allen – il suo A rainy day in New York è stato sdoganato da Lucky Red –, recuperando, giusto a 40 anni dalla sua uscita, quel capolavoro assoluto che è Manhattan (in edizione originale sottotitolata, venerdì 23 agosto). Dall’altra si rende omaggio ad Agnes Varda, scomparsa tre mesi fa: una carriera lunga, la sua, fermatasi a novant’anni ma sempre sorretta da un indomito spirito giovanile. In attesa che venga distribuito il suo ultimo Varda par Agnès presentato a Berlino, verrà proiettato il sorprendente tour fotografico di Visages, villages (venerdì 26 luglio).


Cinélite – Programma e locandina [PDF]